Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

This Logo Viewlet registered to qPloneSkinSchools product
Strumenti personali
Tu sei qui: Home Il Comune Atti Amministrativi Bilancio comunale e rendiconto di gestione

Bilancio comunale e rendiconto di gestione

Bilancio di previsione 2013
Il bilancio di previsione 2013, approvato nella seduta consiliare del n. 17 del 22/04/2013, è l’atto di rilievo per la gestione amministrativa della nostra cittadinanza e costituisce un momento fondamentale per la realizzazione del programma di governo, che sta alla base del mandato conferito dall'elettore a questa maggioranza. La stesura del documento nasce come espressione della corretta corrispondenza tra le proposte programmatiche di mandato e le richieste provenienti dalle forze sociali e politiche, nel rispetto delle adempienze normative, contabili e tecniche indicate dai Responsabili dei Servizi.
Relazione di inizio mandato 2013/2018
Con deliberazione di Giunta Comunale n° 65 del 20/08/2013 è stata adottata la RELAZIONE DI INIZIO MANDATO DI CUI AI SENSI DELL'ART. 4-BIS, DEL D. LGS. 6.09.2011 N. 149.
Rendiconto per l’esercizio finanziario anno 2012
 
Bilancio di Previsione 2012
Approvato nella seduta consiliare del 17/04/2012
Rendiconto per l’esercizio finanziario anno 2011
Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 31 del 27.06.2012.
Bilancio di Previsione 2011
Approvato nella seduta consiliare del 29/03/2011
Rendiconto per l’esercizio finanziario anno 2010
Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 22 del 10.05.2011.
Relazione di fine mandato 2008 - 2012
La relazione è stata redatta dal Servizio Finanziario tenendo conto delle principali attività normative e amministrative svolte durante il quinquennio, così come disciplinate dal comma 4 del D.Lgs. 149/2011, modificato dall'articolo 1 bis del D.L. 174/2012, convertito nella Legge 213/2012. Alla data odierna il decreto ministeriale che doveva definire lo schema di relazione non è stato adottato, né risulta costituito il Tavolo Tecnico Interistituzionale, pertanto la relazione è stata redatta secondo uno schema autonomamente definito, cercando comunque di riportare i dati salienti previsti dal citato art. 4.
Azioni sul documento