Dettaglio comunicati

FEB052019
 05 febbraio 2019

MINORENNE ARRESTATO PER SPACCIO DI DROGA

Nei giorni scorsi è stato arrestato un ragazzo di 16 anni che vendeva droga ad altri coetanei in Parco dei Gelsi a Pianiga. Da un po’ di mesi erano giunte segnalazioni ed i carabinieri di Dolo hanno in maniera esemplare compiuto il loro dovere, dimostrando l’importanza e l’utilità della loro presenza nel territorio.
Fin da subito si è aperta la “caccia al colpevole” e la sua demonizzazione nelle chiacchiere di tutti; non voglio difendere questo ragazzo, ha commesso un reato e per questo sconterà la sua pena, augurandomi e soprattutto augurandogli che possa da questa esperienza trarre beneficio per comprendere l’errore commesso a far partire la sua vita adulta nel rispetto delle regole.
Voglio però in queste righe concentrarmi su tutto il resto. Il ragazzo non era solo, i carabinieri hanno identificato una decina di altri ragazzi, prevalentemente minorenni, che frequentavano il parco e condividevano questa esperienza; almeno altrettanti sarebbero stati identificati se l’operazione dei carabinieri fosse stata fatta in un altro orario o in un altro giorno.
Tutti questi ragazzi sono i nostri figli, sono i figli che rovinano le panchine del parco, che scrivono sui muri delle scuole, che trascorrono il loro tempo “senza arte né parte”.
Sono i nostri figli cui non dedichiamo la dovuta attenzione.
Sono i figli che giustifichiamo, sono i figli che non educhiamo, sono i figli che lasciamo soli.
Lasciamo che il ragazzo e la sua famiglia affrontino e superino questa vicenda.
Lasciamo le chiacchiere e cominciamo a dedicarci di più ai nostri figli, alla loro cura, alla loro educazione, insegnando loro i valori importanti con l’esempio e non con la parola, evitando di scaricare le responsabilità sulla scuola, sulla società, sul comune, sugli altri.
Aiutiamoci e solidarizziamo, facciamo in modo che questa esperienza “collettiva” diventi spunto per crescere e migliorarci tutti!
Il sindaco Federico Calzavara

1234 ... >>>

Data ultima modifica: 25-10-2018
torna all'inizio del contenuto